THOUGHTS OF IONESCO – “The Scar Is Our Watermark”

thoughs cover

Certe volte mi chiedo se ne valga la pena. Tornare a suonare intendo. E’ abbastanza chiaro a tutti il cosa comporti suonare – relazionarsi ad altri in primis, è la cosa che a volte diventa il motore e lo scoglio insormontabile di molti gruppi. Delle diverse formazioni capitanate da amabili e talentuosi psicopatici è pieno il mondo, almeno quando è pieno il mondo della musica di droghe e narcisisti senza arte ne parte. E qui mi potrei dilungare a lungo su quanto oggi il talento venga interpretato come soppiantabile se si ha una buona immagine, e su come la bellezza al giorna d’oggi sia (assurdamente) collegabile a un qualche tipo di speciale merito o dono …. ma sorvoliamo. Inutile parlare di economia, quando si parla di musica.

Suonavo, tempo addietro. Ho avuto si e no 3 bands, e tutte le volte c’era sempre qualche scazzo tra i membri del gruppo : droghe,fidanzate che non erano fidanzate ma dispositori di sperma di chiunque e dipendenti d’attenzioni quando non dalle droghe stesse, risse. Quasi sempre finiva con qualcuno col naso rotto e mesi se non anni di registrazioni e ambizioni sono finiti nel cesso per futili motivi. Insomma, un adorabile caos. Dico adorabile, perchè suonare porta si doversi relazionare con gli altri, ma tanto più suoni più diventi dipendente dalla musica come strumento di catarsi, e catalizzazione di energie. Poi, l’ aspetto ludico prende la sua parte – i concerti da fare,i posti da vedere, altra gente nuova da conoscere , birre scrause da bere e filosofeggiare su cose che paiono importanti e magari in realtà non lo sono poi così tanto. Però non puoi più farne a meno – volente o nolente ci ritorni sempre.

I Thoughts Of Ionesco sono americani, o per meglio dire, erano americani. Il gruppo è imploso nel 1999 e questo album (+ DVD) è una raccolta postuma del loro meglio. O peggio, che dir si voglia, perchè i musicisti qui dentro sono stati lettarlmente 3 pazzi prestati al mondo della musica estrema. Che vuol dire , parafrasando quanto scritto sopra , rituali trasformati in comparti sonori con più teste di un idra : sludge, hardcore, mathcore, noise rock alla Unsane e pugni alla carotide. Poteva un nucleo così vario ed estroverso non essere composto da gente che con il disagio, la misantropia e il malessere psicofisico ci faceva l’amore? ovviamente no. Potevo io trovarli e non rimanere abbagliato ? ovviamente no

I T.O.I. sono durati giusto quel paio d’anni prima di ricadere su se stessi e separarsi in altri progetti. A spulciare qua e là si intuisce come chi conoscesse la band se ne tenesse a debita distanza – e per me per quanto banale possa sembrare, quando degli animali umani perdono il senno e fanno musica abnorme senza farsi troppa pubblicità , è un sigillo di garanzia.

Consiglio per fans di : Unsane , Buzz’oven, Coalesce, Today Is The Day e per quanto strano direi Oxbow.

thoughts of band.jpg

Sometimes i ask myself it it is worth it. Going back to play ,i mean. It all clear what turning back to play means – first thing first dealing with other people , and sometimes the thing becomes an engine and the impossible limit to surpass of many bands . Of the different gangs leaden by lovevly and talented psychos the world, as we know, is full,just as much as the world of music is full of drugs and narcisists without real talent whatsoever . and here i coulkd indulge for a long time on why today talent can be interpreted as something you can ditch if you got a good image, and how today beauty is (as absurd as could be) linkable to a certain type of special merit or gift…. but let us pass over this. It is worthless to talk economics, when you talk about music.

I used to play, back then. I had more or less 3 bands , and all the times there was always some problem with the band members : drugs ,girls that were not girfriends but cumdumpsters of anyone and junkies of attentions when not from drugs themselves , brawls. Most of the times it ended in broken noses and months if not years of ambitions have gone down the drain for futile reasons . Simply put, a lovely chaos. I say lovely, cos playing music yeah it brings dealing with other people , but the more you play the more you become dependent form music as an instrument of catharsis , and catalyst of energies . Then , the ludical aspects take his toll – gigs to play ,places to see, even more people to get to know, cheap beer to drink & philosophize on things that seems really important but in reality they’re not as much. But you cant do without it anymore – you return to music if you like it or not.

Thoughts Of Ionesco is an american band, or better of , they were an american band. the group imploded in 1999 and this album (+ DVD) its a posthomous collection of their best. O r worse, if you want , cos the musicians playing there has been 3 lunatics lent to the extreme music’s world. That means, pharagraphig what i said up there , rituals transformed into sound with more heads than an hydra : sludge, hardcore, mathcore, noise rock alà Unsane and punches to the carotid artery.Could such a varied and extroverted core not being consisted of people that used to make love with discomfort, misanthropy and psychophisical malaise? of course not. Could’t I find them and not be dazzled? of course not.

T.O.I. lasted just those couple of years before falling back on themselves and separate into other projects. Grooming informations through here and there you can realize that those who knew the band decided to keep them at distance – and for me as corny as it sounds, when human animals lose their minds and make abnormal music without being entwined in too much hype, its a quality seal.

Reccomeded for fans of : Unsane , Buzz’oven, Coalesce, Today Is The Day and as strange as it may sounds Oxbow.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...